Cento Torri – Novembre 2019

Come sta evolvendo lo scenario globale? Quali prospettive si delineano? Sono domande complesse, ma sempre più di dominio pubblico, perché di fronte ai cambiamenti che stanno avvenendo anche nel nostro vivere quotidiano, la necessità di garantire un futuro al Pianeta è diventata un’urgenza percepita non solo dalle istituzioni, ma anche dai singoli cittadini, che ormai sono abituati a prendere in considerazione le implicazioni derivanti dallo sfruttamento e dall’uso erroneo delle risorse ambientali. L’Onu ha redatto un’Agenda globale, individuando 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile che gli Stati membri si sono impegnati a raggiungere entro il 2030. Ma come si raggiungono questi obiettivi? Con scelte e politiche comuni di alto profilo, ma anche con l’azione concreta di ciascuno di noi. Per questo, sulle pagine di Cento Torri abbiamo deciso di approfondire La sfida green e di raccontare alcuni esempi di un’economia a misura d’uomo: dalla multinazionale Ferrero, che annuncia di voler utilizzare imballaggi al 100% riutilizzabili, riciclabili o compostabili entro il 2025, alle società impegnate a progettare città sempre più smart e innovative. Perché nessuno è escluso da questa responsabilità, né deve essere lasciato indietro lungo il cammino necessario per portare il mondo sulla strada della sostenibilità. Ma in questo numero troverete anche molto altro: le Storie di Soci che raccontano il grande dinamismo della comunità di Banca d’Alba, il sostegno alle iniziative solidali e alle attività della nostra Fondazione, un viaggio tra fiere, eventi e tradizioni e un’attenzione sempre più alta alla voce cultura, testimoniata dalla mostra Inno alla gioia ospitata nel Palazzo Banca d’Alba e realizzata dal Maestro Ugo Nespolo, a cui dedichiamo la nostra consueta intervista.