Nell’Astigiano, il progetto “Enjoy Monferrato” del Socio Marco Merlino di Grana, fa scoprire la bellezza delle colline del vino in sella alle due-ruote

Il Socio di Greana Monferrato Marco Merlino si è preparato a lungo prima di partire, lo scorso aprile, con il suo progetto “Enjoy Monferrato” per far scoprire ai visitatori le colline dell’Astigiano con la classica due-ruote di Pontedera. “L’idea è partita proprio da me e dalla mia compagna, Clara Ceppa, e dalla nostra comune passione per le vespe storiche e d’epoca – spiega Merlino -. Pochi anni fa ci siamo trasferiti qui a Grana, un paesino di 600 anime, e abbiamo pensato a un’attività che unisse l’amore per quelle due ruote a quello per i paesaggi di qui, con un’idea nuova per rivolgerci ai turisti”.

È nato “Enjoy Monferrato”, non “solo” un motonoleggio ma un’esperienza totale per attraversare il Monferrato. Sul sito www.enjoymonferrato.com infatti non vengono presentati i veicoli, ma le esperienze che essi permettono di raggiungere: c’è il tour dedicato alle “microcantine” e ai vini naturali e quello per visitare le cantine di prestigio, c’è il giro per castelli e borghi e quello punteggiato di degustazioni enogastronomiche.

“Abbiamo mappato tutti i punti di interesse categorizzandoli: ci sono affinatori di formaggi, le panchine giganti, i vigneti più pregiati o i panorami più belli a seconda del momento dell’anno, per andare di volta in volta ad ammirare e fotografare i campi di girasoli, il foliage autunnale o i frutteti in fiore”, spiega Merlino. Un’attenzione al cliente non comune, che parte dai veicoli Vespa Piaggio neo-immatricolati e con cilindrata da 125cc: “Una scelta precisa, per fornire i mezzi più semplici da guidare e più performanti. Sono veicoli a benzina, per ora, perché al momento l’elettrico non supporterebbe la lunghezza dei tour, che vanno dagli 80 ai 120 km al giorno”. Sintomo di cura del pubblico anche la disponibilità di alcuni optional, che vanno dal “cestino da pic nic” al trasportino per animali da montare sul veicolo, fino all’accompagnamento con un vespista esperto. “La clientela è assai variegata: la cilindrata di questi veicoli permette la guida anche ai detentori della sola patente B, quindi chi partecipa ha tra i 20 e i 65 anni, e anche oltre”. In questi primi sei mesi di attività, l’interesse è cresciuto e da poco ha portato all’apertura di una seconda sede, a Castiglione Tinella.