Banca d’Alba ha sottoscritto la Convenzione ABI che consente, ai lavoratori sospesi dal lavoro, di richiedere l’anticipo della Cassa Integrazione, rispetto al momento del pagamento da parte dell’INPS.

L’anticipazione dell’indennità spettante avverrà tramite l’apertura di credito in un conto corrente dedicato, per un importo forfettario complessivo pari a € 1.400,00 (parametrati a 9 settimane di sospensione a zero ore da ridursi proporzionalmente in caso di durata inferiore o di rapporto a tempo parziale).

Tale anticipazione potrà essere oggetto di reiterazione in caso di intervento legislativo di proroga del periodo massimo del trattamento di integrazione salariale ordinario e in deroga di cui agli artt. da 19 a 22 del D.L. 18/2020.

L’apertura di credito concessa per l’anticipazione cesserà con il versamento da parte dell’Inps del trattamento di integrazione salariale, che avrà effetto solutorio del debito maturato e, comunque non potrà avere durata superiore a 7 mesi. L’apertura di credito dedicata prevede un tasso annuo nominale e spese pari a zero.

L’apertura di credito cessa anche in caso di esito negativo della domanda presentata all’INPS.

Nell’ipotesi in cui, allo scadere del termine dei sette mesi dal perfezionamento dell’anticipazione non sia intervenuto il pagamento da parte dell’INPS, sarà il Lavoratore beneficiario che dovrà provvedere al versamento dell’intero debito relativo all’apertura di credito.

L’anticipazione spetta ai lavoratori (anche soci lavoratori, lavoratori agricoli e della pesca) destinatari di tutti i trattamenti di integrazione al reddito (di cui agli artt. da 19 a 22 D.L. 17.03.2020, n. 18 e dei successivi interventi normativi tempo per tempo vigenti), dipendenti di datori di lavoro che, anche in attesa dell’emanazione dei provvedimenti di autorizzazione del trattamento di integrazione salariale per l’emergenza Covid-19, abbiano sospeso dal lavoro gli stessi a zero ore ed abbiano fatto domanda di pagamento diretto da parte dell’Inps del trattamento di integrazione salariale ordinario o in deroga, ai sensi degli artt. da 19 a 22 D.L. 18/2020 e delle relative disposizioni di cui agli accordi regionali.

Al fine di fruire dell’anticipazione, i lavoratori dovranno presentare la domanda alla Banca, corredata dalla relativa documentazione prevista dalla Convenzione ABI.

Le richieste di anticipazione verranno valutate dalla Banca nel più breve tempo possibile e in ogni caso in piena autonomia e discrezionalità, nel rispetto delle proprie procedure e delle vigenti disposizioni di legge e regolamento in materia di assunzione del rischio.

Modulistica
Successivamente all’apertura del nuovo conto corrente dedicato, intestato al lavoratore beneficiario dell’anticipazione, occorre compilare i seguenti modelli in base alla tipologia di trattamento di integrazione salariale.

Richieste di anticipazione del trattamento ordinario di integrazione salariale ex Covid-19:

– Modello 23940 Anticipazione dei trattamenti di integrazione salariale – Allegato A1, firmato dal lavoratore e dal datore di lavoro;
– Modello 23941 Anticipazione dei trattamenti di integrazione salariale – Allegato A2, firmato dal lavoratore e dal datore di lavoro;
– Documentazione elencata nel presente allegato (Allegato A3).

Richieste di anticipazione del trattamento in deroga di integrazione salariale ex Covid-19:

– Modello 23943 Anticipazione dei trattamenti di integrazione salariale – Allegato B1, firmato dal lavoratore e dal datore di lavoro;
– Modello 23944 Anticipazione dei trattamenti di integrazione salariale – Allegato B2, firmato dal lavoratore e dal datore di lavoro;
– Documentazione elencata nel presente allegato (Allegato B3).

Richieste di anticipazione dell’indennità di cassa integrazione guadagni straordinaria, anche in deroga per altre causali:

– Modello 23946 Anticipazione dei trattamenti di integrazione salariale – Allegato C1, firmato dal lavoratore e dal datore di lavoro;
– Modello 23947 Anticipazione dei trattamenti di integrazione salariale – Allegato C2, firmato dal lavoratore e dal datore di lavoro;
– Documentazione elencata nel presente allegato (Allegato C3).

Richieste di anticipazione Prestazione Assegno ordinario Emergenza Covid 19 – FSBA:

– Modello 23949 Richiesta lavoratore alla Banca – Prestazione Assegno ordinario Emergenza Covid 19 – FSBA (Allegato 1);
– Modello 23950 Autorizzazione accredito prestazione (Allegato 2);
– Modello 23951 Domiciliazione accredito FSBA (Allegato 3);
– Documentazione elencata nel presente allegato (Allegato 4).

Compila il form e i moduli di richiesta per essere ricontattato in merito alle misure descritte.