I Piani Individuali di Risparmio (PIR) sono una forma di investimento, destinato alle sole persone fisiche con residenza fiscale in Italia.

Essere al passo con i tempi significa saper leggere le esigenze di ogni cliente. Banca d’Alba ha elaborato strumenti finanziari dedicati ai privati con un’offerta PIR ampia e articolata.

Ecco le principali caratteristiche e le regole che normano i PIR:

  • Ogni persona fisica può sottoscrivere ed essere titolare di un solo PIR alla volta.
  • L’investimento massimo è pari a € 30.000 l’anno, fino ad un massimo complessivo di € 150.000.
  • Il PIR non è vincolato ed è esente dalla tassazione sui redditi finanziari se l’investimento è mantenuto per almeno 5 anni. Dopo tale periodo, gli strumenti finanziari presenti nel piano potranno essere dismessi in ogni momento senza l’applicazione dell’ordinario prelievo fiscale (attualmente pari al 26% ovvero per i titoli pubblici ed equiparati al 12,50%).
  • Le caratteristiche che qualificano l’investimento nei PIR comportano l’assunzione di rischi in termini di concentrazione a livello geografico e di liquidità con riferimento alla componente di titoli non quotati.
  • La politica di Investimento dei PIR ha un orientamento prevalente verso il mercato finanziario italiano, con un investimento minimo del 70% in strumenti finanziari emessi da imprese residenti o con stabile organizzazione in Italia.
  • Almeno il 30% di tale componente deve essere investito in titoli non appartenenti all’indice FTSE Mib della Borsa Italiana

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.
Prima della sottoscrizione di un prodotto finanziario (quota/azione di fondo/SICAV, prodotto di investimento assicurativo, gestione patrimoniale) si raccomanda di consultare il prospetto informativo contenente le informazioni chiave e la documentazione precontrattuale, a disposizione presso le Filiali della Banca nonché sul sito internet dell’Organismo di investimento (OICR), della Compagnia o della SGR.