Proroga sospensione delle rate dei mutui in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che nei giorni dal 19 al 22 ottobre 2019 hanno colpito il territorio della provincia di Alessandria

Con Delibera del Consiglio dei Ministri del 3 dicembre 2020 è stato prorogato di 12 mesi e quindi fino al 14 novembre 2021 lo stato di emergenza, precedentemente disposto sino al 14 novembre 2020 dalla Delibera del Consiglio dei Ministri del 14 novembre 2019, nei territori delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Toscana e Veneto, interessati dagli eccezionali eventi metereologici verificatisi nel mese di Novembre 2019 (GU n.309 del 14 dicembre 2020).

 

L’Art. 9 (“Sospensione dei mutui”) della citata Ordinanza prevede, per i soggetti titolari di mutui relativi agli edifici sgomberati – per uso privato o adibiti alla gestione di attività di natura commerciale ed economica svolte nei medesimi edifici -, il diritto di chiedere alle banche, fino all’agibilità o all’abitabilità del predetto edificio e comunque non oltre la data di cessazione dello stato di emergenza (14 novembre 2021), una sospensione delle rate dei medesimi mutui, optando tra la sospensione dell’intera rata e quella della sola quota capitale.

 

La richiesta di sospensione del pagamento delle rate deve essere accompagnata da autocertificazione del danno subito, ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 e successive modifiche ed integrazioni.

 

A seguito della proroga dello stato di emergenza, i soggetti che hanno già richiesto la sospensione delle rate, potranno beneficiare della accordata sospensione sino al termine massimo del 14 novembre 2021.

 

Per maggiori informazioni e per formalizzare la sospensione occorre rivolgersi alla filiale presso la quale è intrattenuto il mutuo o il finanziamento.